Coding nella classe V primaria

"Non comprate un nuovo videogame:fatene uno. Non scaricate l'ultima app: progettatela. Non usate semplicemente il vostro telefono: programmatelo!"

 Barack Obama

 

L'obiettivo del progetto è quello di incoraggiare i ragazzi a non subire passivamente la tecnologia, ma a comprenderla e percepirla per quello che è: un potentissimo strumento per dare vita alle proprie idee.

Si inizierà con progetti di difficolta crescente, che porteranno alla realizzazione di un semplice videogioco per computer, ricordandoci che l'obiettivo è programmare più che giocare.

Il lato scientifico-culturale dell'informatica, definito anche pensiero computazionale, aiuta a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente, qualità che sono importanti per tutti i futuri cittadini. Il modo più semplice e divertente di sviluppare il pensiero computazionale è attraverso la programmazione (coding ) in un contesto di gioco. 

Gli obiettivi dell’attività svolta possono essere riassunti nei seguenti:

  • apprendere linguaggi tecnico-specialistici;
  • acquisire abilità nella codifica e decodifica di messaggi informativi;
  • sviluppare capacità analitiche;
  • saper revisionare criticamente il proprio operato;
  • saper trovare, tra le soluzioni di uno stesso problema, quella ottimale (minor numero operazioni);
  • sperimentare la pratica dell’ “imparare ad imparare”;
  • acquisire sicurezza ed autonomia operativa;
  • sviluppare gli aspetti collaborativi e sociali.

Il laboratorio di CODING, rivolto agli alunni della V Primaria, viene guidato in copresenza dagli insegnanti Rossini Maurizio e Palone Paola, in itinere, durante l'anno scolastico 2019/2020.